Groenlandia

Groenlandia

+      Groenlandia
Intorno al 980 circa i Vichinghi islandesi scoprirono la Groenlandia e, trovandola disabitata, si insediarono sulla costa sud-occidentale. Il termine Groenlandia (Grønland, Terra Verde) ha le sue radici in questa colonizzazione ed è generalmente attribuito a Erik il Rosso (gli Inuit la chiamavano Kalaallit Nunaat, "Nostra Terra"). Sono state fatte delle congetture sul suo significato: alcuni hanno sostenuto che le coste in questione erano letteralmente verdi all'epoca, grazie al periodo caldo medievale, al punto che alcuni coloni vichinghi vi praticavano alcune forme di economia agricola; altri ipotizzano che il nome fosse in parte dovuto ad un tentativo promozionale per invogliare la gente a insediarvisi, rendendone il nome più attraente. Due fonti primarie, il Libro degli Islandesi (Íslendingabók) e La Saga di Erik il Rosso (Eiríks saga rauða), affermano che «Egli [Erik il Rosso] chiamò la terra Groenlandia, dicendo che la gente sarebbe stata più disposta ad insediarsi lì se avesse avuto un buon nome». Le condizioni climatiche e ambientali della Groenlandia nel X secolo potrebbero essere state comunque molto più miti e ospitali di quelle odierne.
VIAGGI
ALLOGGI E HOTEL
NOTIZIE UTILI
ALBUM FOTO
RACCONTI E ARTICOLI

VIAGGI E TOUR

GROENLANDIA
da € 11.300

Greenland Heliskiing

L'area in cui si pratica heliski è situata sulla costa est della Groenlandia, nella regione chiamata Angmagssalik. Le vette più alte della regione raggiungono i 2000 metri ma in generale la maggior parte delle montagne sono intorno ai 1000 metri, innalzandosi direttamente dall'oceano. I fiordi sono principalmente ricoperti di ghiaccio e l'oceano circostante è ghiacchiato, rendendo l'accesso alla regione possibile solo tramite barca nei mesi estivi dopo la rottura del ghiaccio.

La nostra guida di riferimento è Kevin Boekholt, guida IFMGA/UIAGM, attualmente operativo in Canada (con CMH HeliSkiing), Russia, Alaska, Giappone e Nuova Zelanda, la sua terra d'origine.

Il terreno su cui sciamo è sulle isole che si sono formate in seguito al ritirarsi del ghiaccio. Le discese vanno dagli 800 ai 1.100 metri; il terreno è spettacolare e la particolarità dello sci in questa regione è dato dalle discese che portano verso gli icebergs e dalla risalita che ha luogo prorio ai bordi dell'acqua. Solitamente si torna ai fiordi o si esplorano diverse isole, a volte si passa anche da piccoli villaggi Inuit.

La primavera è il periodo migliore per visitare questa zona in quanto c'è più neve sui ghiacciai e lo snow pack è solitamente più stabile, con conseguente riduzione di rischio valanga. Anche il tempo è più stabile, con giornate più lunghe, e anche in caso di bufera ci sono più possibilità di volare. Si tratta di uno dei luoghi più spettacolari del pianeta e durante la primavera, con la rottura dei blocchi di ghiaccio, si riesce ad ammirare il blu dell'oceano, godendo a pieno del paesaggio fatto di neve, icebergs, oceano e montagne! Sciare in Groenlandia significa vivere in modo indimenticabile l'Artico.

Come arrivare
La Groenlandia si raggiunge via Reykjavik, Islanda, tramire charter privato della Eagle Air , in un aeromobile Jet Stream 32. L'aereo per la Groenlandia parte dal terminal domestico di Reykjavik di sabato mattina, occorre quindi arrivare in Islanda il giorno precedente. Si fa rientro in Islanda il sabato seguente, nel tardo pomeriggio. L'aeroporto internazionale (Keflavik) è situato a circa 1 ora di auto dalla città di Reykjavik, mentre il terminal domestico dista circa 15 minuti dal centro.

Le sistemazioni in hotel
La città di Reykjavik offre diverse strutture ricettive, possiamo aiutarvi nella scelta di quella che più si addatta alle vostre esigenze e occuparci della prenotazione. Pernottando in centro città avrete facile accesso ai ristoranti e sarete vicini al terminal domestico. Vi ricordiamo che il costo del pernottamento in Islanda non è compreso nel pacchetto di heliski. In Groenlandia ci appoggiamo all'hotel Kulusuk, vicino all'aeroporto e dotato di buoni comforts. La sala da pranzo gode di una vista meravigliosa sul mare ghiacciato, verso le montagne. Dista circa 30 minuti a piedi dal piccolo villaggio di pescatori di Kulusuk, una delle ultime comunità di cacciatori e raccoglitori rimaste in Groenlandia, luogo molto interessante da visitare.

Elicotteri
La Greenland Heli Skiing utilizza un elicottero B3 attrezzato con equipaggiamento di emergenza dell'Air Greenland, compagnia che possiede una delle flotte di elicotteri più moderne al mondo. La squadra di piloti è molto valida, così come il programma di manutenzione. Un ingegnere controlla l'elicottero ogni settimana. Il noleggio dell'elicottero qui è più costoso rispetto ad altri Paesi (Antartide escluso) e va anche pagato il trasporto del mezzo dalla base di Nuuk, sulla costa Ovest, fino alla base della compagnia, sulla costa Est. Il contratto con la Air Greenland è in vigore dal 1992. Trovandoci sulla costa Est, eventuali guasti meccanici agli elicotteri possono richiedere più tempo del previsto per essere risolti. Ci sono aereomobili di backup nella regione e gli elicotteri che vengono utilizzati sono tra i più moderni che si trovino (Air Greenland li acquista nuovi e li rivende dopo 5 anni), in ogni caso i guasti possono verificarsi.

Attrezzatura
Il Kulusuk Hotel è ben attrezzato e ormai abituato ad ospitare piccoli gruppi di heliski. Vi si trovano anche delle tavole da snowboard e dei bastoncini da sci a disposizione degli ospiti che scelgono di non portare l'attrezzatura da casa, utili anche in caso di mancata consegna dei bagagli. C'è a disposizione anche attrezzatura per praticare sci alpinismo, tuttavia se la vostra intenzione è quella di praticarlo, è una buona idea portare l'attrezzatura da casa. C'è anche una motoslitta e in base a quello che il gruppo decide di fare, c'è la possibilità di trascorrere una notte in un piccolo villaggio Inuit (occorre organizzarlo con molto anticipo). Le temperature variano tra -10 e +5 ma può anche fare più freddo. Gli sciatori avranno a disposizione una ricetrasmittente antivalanga e uno zaino con pala e sonda. Se volete, potete portare la vostra attrezzatura da casa. La guida ha una buona selezione di sci e bastoncini in Groenlandia ma se preferite potete portare i vostri.

Il gruppo
Le guide cercano sempre di formare i gruppi in modo che siano compatibili dal punto di vista dell'abilità e della preparazione. Solitamente si creano 2 gruppi da 4 sciatori, tuttavia la scorsa stagione (2012/13) è stato inserito anche un terzo gruppo senza problemi.

Backup Facilities
Nonostante Kulusuk abbia un aeroporto, si tratta principalmente di una piccola isola con un hotel a 5 minuti dall'aeroporto e a 20 minuti a piedi dal villaggio. L'areoporto serve anche un villaggio decisamente più popolato (2000 persone) a 10 minuti di volo a sud, chiamato Tasiilaq, dove si trova un ospedale moderno con dottori parlanti Inglese. Air Greenland utilizza un elicottero che è a disposizione per questa regione e altri villaggi; se abbiamo un problema questo elicottero è a disposizione come backup, anche se non va considerato come un elicottero aggiuntivo per praticare heliski. Ci sono settimane in cui un altro gruppo guidato scia nella regione, ma facendo base a Tasiilaq. Le guide si conoscono e lavorano insieme offrendo supporto e collaborando in caso di emergenza. Le comunicazioni tramite elicottero sono buone, in più la guida ha sempre con sé un telefono satellitare.

ALLOGGI E HOTEL

INFORMAZIONI E NOTIZIE UTILI

La grande isola della Groenlandia è un territorio danese autonomo situato tra l'oceano Atlantico del Nord e l'oceano Artico. La sua superficie terrestre è ricoperta prevalentemente di ghiaccio e la maggior parte dell'esigua popolazione vive lungo la costa, nei fiordi liberi da ghiacciai, soprattutto nella zona sud-ovest. Per via della posizione geografica, ancora più a nord del Circolo polare artico, la Groenlandia è caratterizzata da fenomeni naturali come il sole di mezzanotte in estate e l'aurora boreale in inverno. ― Google
Capitale: Nuuk Area: 2.166.000 km²
Popolazione: 56.225 (2019) Banca Mondiale
Continente: America del Nord
Punti d'interesse: Kangia, 

ALBUM FOTO

Via dei Campani, 63
00185 Roma
tel.: 064941161
fax: 064940472
info@topskiing.it
 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

® DARWIN SAS - Tutti i diritti riservati - P.IVA 01982491001